Biopolitica, pandemia e democrazia

IMMAGINE 2

La crisi pandemica non può essere ridotta a una mera emergenza sanitaria, avendo avuto un impatto notevole anche sul mondo della politica, dell’economia, della comunicazione istituzionale e della ricerca scientifica e tecnologica. Sono tutte tematiche affrontate in “Biopolitica, pandemia e democrazia”, un’opera in tre volumi edita da “Il Mulino” e curata da Alessandro Pajno, già Presidente del Consiglio di Stato, e Luciano Violante, già Presidente della Camera dei Deputati, entrambi presenti alla conversazione tenutasi in Collegio Augustinianum lunedì 14 febbraio 2022.  L’incontro, moderato da Andrea Lavazza, Caporedattore del Quotidiano Avvenire, è stato occasione di confronto tra gli studenti e gli autori dei tre volumi: al centro della conversazione gli effetti dell’emergenza sanitaria (lo “stress test”) sulla tenuta del modello democratico occidentale. Il dibattito si è poi concentrato su quello che è l’obiettivo ultimo dei vari contributi: aprire una riflessione sulle linee guida di politica economica per la ricostruzione del Paese, con particolare attenzione al ruolo del PNRR.

Torna su